Vorrei che il mio letto avesse le ruote

3 note
bellezza

per tutta la vita.

di musica, libri, vino,
candele profumate, lune piene, amore
salute, giovinezza, sensualità

per tutta la vita,
con tutta la vita.

2 note

(Fonte: Spotify)

1 nota
bloodandtearsforyou:

ma che meraviglia
likeafieldmouse:

Gustav Klimt - Portrait of a Young Woman (1896-7)
Era una tipa strana. Non si lasciava corteggiare e pare avesse un dolore forte scritto sulla faccia. Poi stava sempre da sola e non salutava. Dicono che aveva dato il cuore, qualche anno prima, a uno che non se lo meritava. Cinque Allegri Ragazzi Morti, Toffolo, Fumetti  (via le-taschepienedicose)

(Fonte: areyoustuckinsideaworldyouhate, via necontenesenzadite)

7.093 note
lovelyom:

Everybody needs an elephant walking across their blog
indagoho:

FINALLY A CARTOON GOT IT RIGHT
mi piace leggere.

mi piace davvero, al punto che spendo la maggior parte dei miei risparmi in libri. 
una cosa che però non mi va troppo a genio è quando i professori, a scuola, ti fanno quasi sentire in obbligo a leggere certi libri. dicono “io vi consiglio dei titoli, ma se non potete permetterveli allora non fatelo”, e allora uno la vive come una sfida.
e poi, in generale, quando mi viene quasi-imposto di fare qualcosa, lo faccio sempre di mala voglia.
questa volta ho cercato di partire col piede giusto, senza pregiudizi o cose del genere.
tra i libri che mi sono stati assegnati quest’anno, c’era “l’elogio dell’indignazione" di un certo Daniele Mariani. 
un bel libro, piccolo e semplice, dai temi molto attuali e concreti. parla del disagio delle nuove generazioni di fronte alle mancate opportunità di lavoro e al loro futuro, che rimane un’incognita. 
tutto molto bello.
non fosse che è scritto da cani. all’inizio ho cercato di non farci caso, pensando si trattasse di banali errori di stampa. ma dopo l’ennesimo errore di ortografia ho dovuto prendermi una pausa.
se uno che scrive (ripetutamente, peraltro) “inscritto” al posto di “iscritto” e “hai” al posto di “ai”, riesce a pubblicare un libro, mi chiedo perché per altre persone, senz’altro più “capaci” nell’italiano, sia difficile, -se non addirittura impossibile- farlo.

1 nota
Finalmente la prima parte del mio primo “shopping online” è arrivata ♥♥♥
Caffè